Cronaca Centro

Successo per "Ragazzi in affitto": il ricavato per la realizzazione di un parco inclusivo

La Splatters Company di Simone Finotti in scena al teatro Moderno di Latina. Obiettivo: inaugurare il parco inclusivo con l’arrivo della prossima estate

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

È stato davvero un successo la messa in scena della replica di Ragazzi in Affitto: gli attori della Splatters Company di Simone Finotti non si sono risparmiati e le coreografie dei balletti che hanno accompagnato la performance sono davvero state impeccabili. Anche l’intero incasso di questo spettacolo, come quelli già messi in scena dalla compagnia da febbraio fino ad adesso, e quelli che ci accompagneranno per tutto il 2018, è stato devoluto alla realizzazione di un parco inclusivo in una zona periferica della città, l’area è stata già individuata dall’Amministrazione Comunale.

Il parco inclusivo prevede la realizzazione di un’area attrezzata con giochi per tutti, in modo da far giocare bambini e ragazzi con disabilità motorie, sensoriali con chi non ne ha, e poi di una zona ginnica con percorsi e attrezzature da poter utilizzare per esercizi all’aperto. Uno studio ingegneristico ha già progettato, gratuitamente, il parco che sarà sicuro e sorvegliato.

L’iniziativa è stata patrocinata dal Comune di Latina e vede la collaborazione dell’Opes, l’organizzazione per lo sport a Latina. Hanno collaborato anche il Teatro Moderno e Liteo Tech. Le prime aziende locali che hanno voluto dare il loro contributo sono state la Systech Italia Srl, l’As Ingegneri Latina, Hair Today i parrucchieri e la Banca Popolare Pugliese agenzia di Latina. Chiunque volesse aderire all’iniziativa, azienda, privato cittadino o associazione, può farlo chiamando il 328 055 9069 oppure 371 178 1728. Anche ieri sera, vicino al botteghino era presente un box trasparente, nel quale, oltre al costo dei biglietti, sono finite tutte le ulteriori donazioni spontanee.

Soddisfatti gli organizzatori: “Sono felice che il nostro sogno si stia realizzando – ha detto Roberta Di Giovanni direttore artistico della Non Solo Danza –; il traguardo adesso sembra più vicino, l’intenzione è inaugurare il parco con l’arrivo della prossima estate” . Prossimo appuntamento con Uniti a Teatro a dicembre, mettete un post-it sul calendario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Successo per "Ragazzi in affitto": il ricavato per la realizzazione di un parco inclusivo

LatinaToday è in caricamento