Cronaca Centro / Viale dello Statuto

Sorpresi prima della rapina in banca, presi dopo l’inseguimento

Due uomini di 45 e 46 anni bloccati dalla polizia dopo la fuga. Stavano per mettere a segno il colpo all'Unicredit di via dello Statuto

Sarebbero stati pronti a mettere a segno la rapina ai danni dell’Unicredit di via dello Statuto; colpo saltato solo per il tempestivo intervento della polizia allertata da alcuni cittadini.

I fatti si sono svolti nella tarda mattinata di ieri nel capoluogo pontino quando al centralino della Questura è giunta la segnalazione per la presenza di due “individui sospetti” nel pressi della filiale di via dello Statuto. Immediato l’intervento da parte della mobile in servizio antirapina cha ha intercettato due uomini a bordo di uno scooter.

Subito ne è nato un inseguimento che attraverso le vie del capoluogo si è protratto fino a via Rubicone dove i due, sperando di riuscire a far perdere le loro tracce, hanno imboccato la discesa dei garage di un condominio e, abbandonando lo scooter, hanno poi proseguito la fuga a piedi, tentando di sfondare una porta di accesso alle scale condominiali.

Ma gli uomini della polizia sono riusciti ugualmente a bloccarli ed identificarli; si trattava di due uomini di 45 e 46 anni, entrambi pregiudicati per rapina.

I due uomini, sulla base delle testimonianze acquisite e dell’abbigliamento indossato, caschi, occhiali da sole, guanti ed un grosso cacciavite, secondo la polizia erano in procinto di effettuare, con ogni probabilità, una rapina ai danni dell’Unicredit, mentre lo scooter, marca Yamaha T MAX 500 di colore nero, era statto rubato la notte precedente.

I due, d’intesa con la Procura della Repubblica di Latina, sono stati posti in stato di fermo e condotti presso la locale Casa Circondariale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi prima della rapina in banca, presi dopo l’inseguimento

LatinaToday è in caricamento