rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Fondi

Sventati due attentati dinamitardi ad azienda di Fondi, presi in 4

Arrestati due stranieri in viaggio dalla Puglia verso Fondi con il tritolo in auto. Fermati anche due complici: secondo la guardia di finanza volevano far saltare in aria un'azienda di import-export

Erano diretti a Fondi quando sono stati fermati con nascosto nell'auto materiale che avrebbe potuto provocare una vera e propria strage. Brillante operazione degli uomini del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Bari che a Molfetta hanno arrestato in flagranza di reato due cittadini stranieri - un albanese di 27 anni e u 28enne di nazionalità romena -.

I due sono stati bloccati dagli uomini del Gico mentre si immettevano sull’autostrada A14 diretti a Fondi dove avrebbero compiuto un attentato dinamitardo nei confronti di un’attività di import-export.

A bordo dell’auto sulla quale viaggiavano, infatti, sono stati rinvenuti, abilmente occultati, circa un chilo di tritolo, una miccia ed un detonatore. “L’attentato - spiegano dalla guardia di finanza -, avrebbe sicuramente coinvolto un vicinissimo e molto frequentato distributore di carburanti comprensivo di area di servizio con locali e ristoranti, con enormi pericoli per l’incolumità pubblica - si consideri la circostanza che il tritolo era compresso in una scatola di ferro le cui schegge avrebbero potuto arrecare gravissimi e forse letali danni agli occasionali passanti -  di qui il paventato pericolo di strage”.

Dopo l’arresto dei due stranieri i militari sono andati avanti con le indagini per risalire ai mandanti dell’attentato arrivando così sulle tracce di altri due uomini - un 38enne di Molfetta e un 28enne di nazionalità albanese - pronti per ritentare l’attentato. Si è giunti così al fermo di polizia giudiziaria dei due ora a disposizione, insieme agli altri due complici arrestati, della Procura della Repubblica di Trani con varie accuse inerenti il possesso di esplosivi, tentata strage, tentato incendio.

Le indagini continuano per rilevare eventuali altri coinvolti nella vicenda. Naturalmente, nella zona dell’obiettivo dell’attività criminale, è scattata la massima allerta tra le Forze dell’Ordine per prevenire eventuali altri tentativi del genere e salvaguardare l’incolumità pubblica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sventati due attentati dinamitardi ad azienda di Fondi, presi in 4

LatinaToday è in caricamento