Sorpreso a rubare gasolio in una ditta, ladro scappa e si fa male: arrestato dai carabinieri

E' accaduto nella notte a Cisterna dove i militari hanno sventato un ingente furto di carburante. L'uomo, pronto a rubare 350 litri di gasolio, è caduto in un canale durante la fuga: ora è piantonato in ospedale

Sorpreso a rubare gasolio all’interno di una ditta è scappato a piedi, cadendo e facendosi male. Sono andati in fumo i piani di un uomo di 31 anni di origini rumene arrestato dai carabinieri a Cisterna e finito in ospedale. 

I fatti nella notte nel corso di una mirata attività preventiva volta ad infrenare i furti da parte dei militari della locale stazione. 

Erano intorno alle 2 quando l’uomo, con il volto travisato da un passamontagna, è stato sorpreso mentre rubava 350 litri di carburante dagli autoarticolati in sosta all’interno dell’azienda. 

A quel punto il 31enne ha tentato una disperata fuga e mentre cercava di saltare all’interno di un canale è caduto procurandosi alcune fratture. 

Gli ulteriori accertamenti hanno poi permesso di scoprire che anche l’auto, una Ford Fiesta, che l’uomo stava usando per il furto risultava essere stata rubata il 4 settembre scorso nel corso di un altro colpo in un’abitazione. 

L’intera refurtiva è stata recuperata dai carabinieri e restituita ai legittimi proprietari, mentre gli arnesi atti allo scasso ed il passamontagna rinvenuti, sono stati sequestrati. Attualmente l’arrestato  si trova ricoverato in ospedale, piantonato da personale del comando stazione, in attesa di essere sottoposto a cure mediche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

  • “Spregiudicato e di grande caratura criminale”: ecco chi è Luciano Iannotta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento