Sventato maxi furto di gasolio all’oleodotto dell’Eni, recuperate 57 taniche

E’ accaduto nella notte di venerdì; provvidenziale l’intervento die carabinieri in strada Maronetto nella zona di Borgo Grappa; i malviventi avevano già riempito le 57 taniche con circa 1800 litri di gasolio

Sventato un altro maxi furto di gasolio da parte dei carabinieri di Latina nella serata di venerdì alla periferia del capoluogo.

L’intervento dei militari, che ha impedito ai malviventi di portare a termine il loro piano, grazie allo stretto contatto con gli addetti alla sicurezza dell’Eni per far fronte ai molteplici tentativi di furto di carburanti.

E’ accaduto nella tarda serata di venerdì quando in strada Maronetto, una traversa di strada del Malconsiglio, a seguito di allarme scattato alla centrale Eni, è stato attivato il dispositivo di emergenza oleodotti.

Immediatamente giunti sul posto, i carabinieri della stazione di Borgo Grappa, insieme ai colleghi di Sezze e dell’Aliquota Radiomobile del locale NORM, hanno immediatamente presidiato l’area, rinvenendo all’interno di un terreno agricolo 57 taniche di vario volume collegate ad un tubo di alimentazione che conduceva ad una valvola dell'oleodotto “Eni”, dal quale erano stati già prelevati circa 1800 litri di idrocarburi.

furto_sventato_gasolio_borgo_grappa_1-2

Sul posto sono intervenuti anche i tecnici dell’Eni e dell’A.r.p.a. Lazio, per la verifica di eventuali danni ambientali. Sono in corso indagini per risalire agli autori del tentato furto.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Morto dopo un inseguimento, la guardia giurata condannata a nove anni per omicidio

  • Coronavirus, altri 209 contagi e tre morti in provincia. Boom di casi a Terracina

Torna su
LatinaToday è in caricamento