Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Sabaudia

Sabaudia, fanghi sversati sul terreno: denunciati per reati ambientali

Una coppia è stata deferita per aver smaltito illegalmente fanghi biologici su un terreno di circa 10 ettari sequestrato dai finanzieri su provvedimento della Procura

Il terreno è stato sequestrato e loro sono stati denunciati per reati ambientali.

Questo il bilancio di un'operazione condotta dai finanzieri della brigata di Sabaudia entrati in azione nella mattinata di ieri per eseguire un sequestro preventivo emesso dalla Procura della Repubblica.

I sigilli sono stati posti ad un terreno di circa 10 ettari, per violazioni alle norma sulla tutela dell’ambiente.

Le indagini, finalizzate a verificare il corretto utilizzo sul suolo di fanghi biologici, provenienti da industrie agro-alimentari della zona, hanno consentito di appurare uno smaltimento illegale delle sostanze. Infatti, dopo che i fanghi arrivavano sull’area, non venivano realizzate le colture previste per tale tipologia di terreno.

Di conseguenza, i fanghi utilizzati avrebbero costituito un mezzo di inquinamento delle falde acquifere del sottosuolo.

Per queste ipotesi di reato ambientale, i proprietari del fondo, due coniugi di Sabaudia - il consigliere comunale del Pdl Alberto Chiarato e sua moglie -, sono stati denunciati all’autorità giudiziaria di Latina che, successivamente, ha emesso il provvedimento oggi eseguito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sabaudia, fanghi sversati sul terreno: denunciati per reati ambientali

LatinaToday è in caricamento