Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Femca Cisl: “Burocrazia accelerata e sgombero intimato all’impresa”

Il segretario Cecere: "Dopo anni ci si accorge che i locali non hanno la destinazione d'uso per l'esercizio dell'attività e viene intimato lo sgombero"

“Un’ impresa tessile, la Sybilla Confezioni srl, che opera in un settore già devastato dalla crisi e che deve fare i conti ogni giorni come portare avanti la propria impresa, è costretta da alcuni mesi a confrontarsi con quelle che sono le procedure burocratiche e giudiziarie di un sistema 'Paese' malato”.

Inizia così il racconto della Femca Cisl che riporta quanto sta accadendo ad un’impresa pontina che in tempi straordinariamente rapidi per la burocrazia sta per essere cacciata.

“L’imprenditore esercita la sua attività nei locali affittati da oltre vent’anni senza mai aver commesso alcun illecito. Il suo vincolo contrattuale di affitto era ben sancito e registrato presso l’Agenzia delle Entrate. Dopo anni il Comune di Latina si accorge che quei locali non hanno la destinazione d’uso per l’esercizio dell’attività artigianale. Ora in modo repentino e veloce un’ordinanza del Comune, che non rispecchia la stessa velocità burocratica messa in atto per l’accertamento della destinazione d’uso dei locali, intima lo sgombero degli stessi, destinati ad impresa mettendo a repentaglio il posto di lavoro di dieci famiglie”.

“In questo momento di crisi - dichiara il Segretario della Femca Cisl Roberto Cecere -, è assolutamente necessario trovare tutte le soluzioni affinchè non venga meno nessun posto di lavoro ed è per questo che abbiamo chiesto un urgente incontro a Sua Eccellenza il Prefetto ed al sindaco di Latina affinchè ci siano i termini giusti per uno spostamento dell’impresa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Femca Cisl: “Burocrazia accelerata e sgombero intimato all’impresa”

LatinaToday è in caricamento