Giustizia, Cetrone contro la chiusura del tribunale di Terracina

Anche la candidata alla Regione di Fratelli d'Italia si unisce al fronte dei no: "Il provvedimento adottato così com'è manifesta la sua piena incapacità di essere utile al sistema giustizia"

Rimane un tema scottante quello della giustizia pontina, anche a fronte del rischio chiusura delle sedi distaccate dei tribunali di Terracina e Gaeta. Sul tema è voluta intervenire in questi giorni anche la candidata al Consiglio regionale di Fratelli d’Italia, Gina Cetrone, che ha rinnovato il suo sostegno “all’Associazione Forense di Terracina e dell’intera avvocatura della Provincia di Latina, che con onore si sta battendo affinchè l’attuato progetto di legge possa essere nel breve tempo rivisto”.

“I cittadini devono però sapere che il riassetto della geografia giudiziaria fu approvato in Commissione bilancio del Senato il 1° settembre 2011, ponendo a fondamento del provvedimento un presunto risparmio di spes-  ha spiegato la Cetrone -. Purtroppo, solo presunto. Perché lo spostamento attuato il Tribunale di Terracina porta in dote a quello di Latina un allegro lievitare di spese, tutte a carico della finanza pubblica. Senza considerare l’eliminazione della funzione cardine svolta storicamente dalla Città di Terracina per tutti i Comuni facenti parte del Sub Circondario del Tribunale, gravemente svilita e con una sostanziale perdita della qualità della giustizia e l'allungamento inevitabile dei tempi medi di svolgimento dei procedimenti”.

“Dobbiamo quindi avere il coraggio di affermare chiaramente ai cittadini che il provvedimento adottato è una vera e propria ciofeca, al quale hanno partecipato in eguale misura tecnici e politici di tutti gli schieramenti. Un provvedimento – conclude la candidata di Fratelli d’Italia - che deve essere eventualmente ottimizzato se non addirittura revocato, perché così com’è stato licenziato manifesta la sua piena incapacità di essere utile al sistema giustizia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento