rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Centro / Piazza del Popolo

Tassa sui loculi al cimitero, la protesta dei cittadini in piazza

Prima un corteo partito dal cimitero e poi arrivato fino in piazza del Popolo, poi i bollettini bruciati. Una bara è stata poi portata in spalla fino all'interno del Comune: "Ora basta ci state tassando anche l'anima"

Un corteo partito dal cimitero di Latina e arrivato fino in piazza del Popolo, bollettini bruciati e una bara portata fino all’interno del Comune: si è tenuta questa mattina nel capoluogo pontino la manifestazione dei cittadini contro la tassa per il mantenimento dei loculi.

“La tassa sui morti” l’hanno ribattezzata gli organizzatori della mobilitazione, il Movimento 9 Dicembre Forconi guidati da Danilo Calvani e dall’Associazione Familiari e Vittime della Strada da Giovanni delle Cave che hanno guidato il corteo partito dal piazzale del cimitero e, dopo essersi mosso per le vie della città, arrivato fino in piazza del Popolo.

“Ora basta ci state tassando anche l’anima” si leggeva sullo striscione che guidava il serpentone e ribadiva il “no” a quel contributo di 15 euro, voluto da Comune e Ipogeo, che nelle scorse settimane ha cominciato ad arrivare nelle case dei cittadini del capoluogo.

  tassa_morto_protesta_2-2 tassa_morto_protesta_1-2 tassa_loculo_protesta-2

La protesta è poi proseguita in piazza del Popolo dove i manifestanti hanno simbolicamente dato fuoco ai bollettini per poi trasportare a spalla fino dentro il palazzo municipale una bara, simbolo della mobilitazione a cui hanno partecipato centinaia di cittadini, recitando una preghiera contro i politici.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tassa sui loculi al cimitero, la protesta dei cittadini in piazza

LatinaToday è in caricamento