rotate-mobile
Cronaca Europa / Via della Rimembranza

Cimitero occupato, terzo giorno di presidio contro la tassa sui loculi

Da giovedì scorso il movimento “9 Dicembre Forconi” ha occupato il cimitero per protestare contro la “tassa sul morto”; stamattina è il terzo giorno di presidio; Danilo Calvani: “Non intendiamo fermarci”

Dopo le due proteste del 17 aprile e del 30 aprile scorso, prosegue la mobilitazione dei cittadini guidati dal movimento “9 Dicembre Forconi” contro la tassa sui loculi.

Questa mattina è iniziato il terzo giorno di presidio con il cimitero occupato subito dopo la protesta di giovedì scorso.

La vergognosa tassa e tutte le conseguenze che la stessa comporta, sono davvero senza precedenti, la falsità e le menzogne di un sindaco che nessuno più vuole, lasciano tutta la cittadinanza sbigottita - si legge su un post pubblicato sulla sua pagina Facebook dopo la prima notte di presidio facendo riferimento alla sospensione di quella che loro chiamano la “tassa sul morto” -

Non è accettabile che un sindaco possa mentire palesemente a tutti i cittadini, senza che nessun'altra istituzione superiore intervenga”.

Dopo un incontro con le parti interessate, nei giorni scorsi, comunque la Giunta comunale approvato la delibera con cui sospende la riscossione del contributo del canone di mantenimento del cimitero di 15 euro annui. Ma per ora la mobilitazione continua con i manifestanti che intendono andare avanti con l’occupazione del cimitero.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cimitero occupato, terzo giorno di presidio contro la tassa sui loculi

LatinaToday è in caricamento