Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Tavola rotonda: "Chi è il mio prossimo? Mettere la persona al centro a Sezze"

L'incontro promosso dall'Azione cattolica italiana delle parrocchie di Santa Maria, Santa Lucia e Santi Sebastiano e Rocco in occasione della Festa dell'Adesione è in programma per sabato 7 dicembre alle 17

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Si svolgerà sabato 7 dicembre alle ore 17, presso il Centro sociale "Ubaldo Calabresi" a Sezze, una tavola rotonda dal titolo "Chi è il mio prossimo? Mettere la persona al centro a Sezze". L'incontro è promosso dall'Azione cattolica italiana delle parrocchie di Santa Maria, Santa Lucia e Santi Sebastiano e Rocco di Sezze, in occasione della Festa dell'Adesione, che si celebra in tutta Italia l'8 dicembre.

Parteciperanno alla tavola rotonda varie componenti della società civile di Sezze: Luisa Coluzzi della Comunità di Sant'Egidio e Feliciano Iudicone, entrambi impegnati nel volontariato, provenienti da ambito cattolico e laico; Paola Radu dell'associazione Buna Seara in rappresentanza della comunità rumena; un rappresentante delle istituzioni, nella persona dell'assessore ai Servizi sociali del Comune di Sezze, Enzo Eramo. I lavori saranno coordinati da Alessandro Grossi.

"Nell'anno che l'Azione cattolica dedica alla missione, vogliamo rispondere all'invito rivolto più volte in questi mesi da papa Francesco: rimettere al centro la dignità della persona. E vogliamo farlo sul nostro territorio": a parlare sono i presidenti parrocchiali di Azione cattolica di Sezze. "E vogliamo farlo ponendoci la stessa domanda che nel Vangelo di Luca un dottore della legge pone a Gesù: 'Chi è il mio prossimo?'. 'Chi è il nostro prossimo nella nostra città, a Sezze?' - spiegano -. Il nostro obiettivo immediato è dunque confrontarci con tutta la cittadinanza sulla situazione del nostro territorio" spiegano ancora gli organizzatori della tavola rotonda.

"Vogliamo capire quali sono i bisogni di chi è a Sezze e vogliamo dare voce alle varie realtà che vivono e operano nel nostro comune. Vorremmo inoltre che questo incontro pubblico fosse un punto di partenza per dare vita a un osservatorio sulle povertà a Sezze, in collaborazione con le varie comunità presenti sul territorio" concludono.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tavola rotonda: "Chi è il mio prossimo? Mettere la persona al centro a Sezze"

LatinaToday è in caricamento