Acqua, nuovo incontro del tavolo tecnico in Comune a Formia: il punto sui lavori

Prosegue il confronto tra Amministrazione e Acqualatina: analizzate le attività in corso per il ripristino di perdite idriche e fognarie e quelle di ricerca e recupero delle dispersioni idriche

Prosegue il confronto tra l’Amministrazione di Formia e Acqualatina: lo scorso 26 settembre presso il palazzo comunale c’è stato il terzo incontro del tavolo tecnico istituito nel luglio scorso. Alla riunione hanno partecipato per il Comune di Formia, il sindaco Paola Villa, il delegato al “Ciclo dell’acqua” Orlando Giovannone, l’assessore all’Urbanistica Paolo Mazza ed il delegato ai rapporti con i cittadini ed imprese in merito a manutenzione e decoro urbano Gino Forte; mentre per Acqualatina il direttore tecnicoEnnio Cima, il direttore operativo Giorgio Stagnaro e il responsabile manutenzioni reti Antonio Raponi.

Nel corso dell’incontro è stato fatto il punto sia sulle attività in corso per il ripristino delle perdite idriche e fognarie che su quelle di ricerca e recupero delle dispersioni idriche nell’ambito cittadino.
“La costruzione di nuove linee è attualmente in corso su Via Pientime e Via Balzorile - è stato spiegato -. Si è concordata l’apertura, per la metà del prossimo mese di ottobre, di nuovi cantieri:
-  nel quartiere San Giulio e parte del quartiere San Pietro precisamente, nella zona dalla rotonda dei Carabinieri lungo l’Appia fino a Via San Pietro e Via Palazzo comprese tutte le strade e traverse intermedie. Nuove tubazioni dotate di innovativi sistemi di controllo dei flussi idrici, per una lunghezza totale di 3 km di ed i cui termini dei lavori è previsto per luglio 2019.
- nella zona di Via E. Filiberto, da Via delle Fosse a Largo Paone. E’ prevista la realizzazione di nuove linee idriche il cui termine previsto per giugno 2019.
Per entrambi i canteri, nei prossimi giorni, sarà ultimato il piano della viabilità alternativa che, sarà comunicato ai cittadini prima dell’inizio dei lavori”.

Mentre gli accertamenti eseguiti sull’area del serbatoio Sant’Antonio hanno “registrato l’assenza di perdite all’interno dello stesso serbatoio ed hanno consentito l’individuazione di una perdita sulle condotte di derivazione. L’intervento di sistemazione in fase di progettazione esecutiva, prevede la realizzazione di un nuovo percorso e la completa sostituzione delle linee ammalorate a valle del serbatoio”.

In merito alla rete di scarico delle acque nere, a partire dalla metà del mese di ottobre e fino al dicembre 2018 sarà ampliata la vasca di sollevamento in piazza Caetani presso la torre di Mola. L’area interessata sarà limitata all’attuale area pedonale, e non interesserà ad esclusione della movimentazione dei mezzi d’opera le strade circostanti. “Sempre nella stessa area del borgo di Mola, entro la prossima settimana, sarà installata la prevista paratia mobile sul canale delle acque bianche. Successivamente, in concomitanza con i lavori di pavimentazione e di illuminazione della parte iniziale della Piazza Purificato, saranno avviati le verifiche sulle linee delle acque bianche e nere degli edifici di via Abate Tosti lato mare, previo appuntamento con i proprietari degli appartamenti e delle attività commerciali”.

Altri interventi di sostituzione tubazioni di linee idriche, linee di scarico e attivazione di tratte già realizzate, sono state programmate e saranno prossimamente realizzate nella zona di Acqualonga precisamente in via degli Archi e traverse, via Faraoni. Altri interventi su via Vindicio e via Pietracomposta. Mentre, saranno avviate indagini conoscitive sulle linee idriche presenti all’interno del Borgo di Maranola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, contagi in risalita: 180 casi e ancora quattro decessi in provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento