Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Borgo Sabotino

Dismissione centrale nucleare di Sabotino, Tavolo della Trasparenza in Regione

Approvata la delibera dalla giunta; per la Regione il tavolo Il tavolo rappresenta costituisce un'opportunità di su un intervento importante come quello della dismissione dell'impianto di Sabotino

Tavolo della trasparenza in Regione per la dismissione della centrale nucleare di Sabotino. La delibera  per l’istituzione del tavolo e della sua segretaria tecnica, in vista della dismissione dell’impianto nucleare, della messa in sicurezza del sito e delle problematiche connesse, è stata approvata oggi dalla Giunta.

L’obiettivo è quello di garantire il più ampio livello di conoscenza, di partecipazione e comunicazione nei confronti di tutti i soggetti interessati alle attività dismissive. Al Tavolo parteciperanno, oltre alla Regione Lazio, il Ministero dell’Ambiente della Tutela del territorio e del mare, quello dello Sviluppo economico, quello della Salute, la società SO.G.I.N. S.p.A., la Prefettura e la Provincia di Latina, tutti i Comuni il cui territorio ricade nel raggio di 30km dalla centrale, il Parco Nazionale del Circeo, l’Ispra, l’Arpa Lazio e le associazioni ambientaliste interessate. Inoltre, di volta in volta, i soggetti politico-sociali interessati, dopo aver rivolto formale richiesta al Presidente del Tavolo potranno essere invitati a parteciparvi.

Naturalmente, precisano dalla Regione, non è previsto alcun compenso sia per i partecipanti al Tavolo né per i componenti della segreteria tecnica.

“Disporre l’attuazione di un tale strumento – dichiara Fabio Refrigeri, assessore alle Infrastrutture, Politiche abitative e Ambiente della Regione Lazio - oltre a rappresentare un dovere della Pa, costituisce un’opportunità di confronto tra diversi livelli d’interlocuzione che, insieme, potranno garantire verifica e controllo di scelte ritenute idonee per il territorio”.

CRISTIANA AVENALI, CONSIGLERA REGIONALE “PER IL LAZIO” – “Ritengo fondamentale che la giunta regionale, mantenendo gli impegni assunti in Consiglio, abbia introdotto, con una delibera di Giunta apposita, il Tavolo della trasparenza per la dismissione della centrale nucleare di Borgo Sabotino" commenta la consigliera Cristiana Avenali (Per il Lazio).

“Il tavolo della Trasparenza rappresenta l’elemento qualificante di un intervento, quello sulla dismissione, che ha bisogno di partecipazione e ampia condivisione delle informazioni considerata la delicatezza delle operazioni e il loro costo ingente".

"L’Assessore Refrigeri ha mantenuto pienamente e rapidamente l'impegno che aveva assunto in Consiglio, nel corso della discussione sulla mozione - conclude Avenali -, a dimostrazione della chiara volontà di questo nuovo governo regionale di uscire definitivamente dall’infelice stagione nucleare, che ha gravato i cittadini di costi economici ambientali e sociali che hanno superato di gran lungo gli ipotetici vantaggi di questa tecnologia tanto pericolosa".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dismissione centrale nucleare di Sabotino, Tavolo della Trasparenza in Regione

LatinaToday è in caricamento