Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Terracina

Le estorsioni e poi l'incendio a un'auto: arrestato un uomo a Terracina

In carcere è finito un uomo di 48 anni del luogo, accusato di tentata estorsione

Un'ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata eseguita oggi dagli agenti della squadra anticrimine del commissariato di polizia di Terracina a carico di Giuseppe Cervelloni, 48enne di Terracina, già noto alle forze dell'ordine, accusato di tentata estorsione continuata a un imprenditore del luogo.

L’indagine condotta dagli investigatori del commissariato di Terracina è iniziata dopo un incendio avvenuto la scorsa estate in prossimità di un bar sala slot di Terracina. Nel rogo era andata distrutta l’auto del titolare e solo grazie all’intervento dei vigili del fuoco le fiamme, propagatesi sulla facciata di una palazzina, non avevano conseguenze ulteriori. L’attività investigativa si era concentrata proprio sull'esercizio commerciale e sui suoi frequentatori e ha consentito di accertare la presenza assidua del 48enne che, a più riprese, si era recato sul posto con atteggiamenti intimidatori nei confronti del titolare.

Il titolare del “Bar sala slot” aveva infatti messo in vendita parte dell’attività accordandosi con Cervelloni e ricevendo un acconto nel corso dell'accordo preliminare, acconsentendo che l'uomo partecipasse temporaneamente alla gestione per verificarne l’effettivo guadagno. Proprio a seguito della cogestione, i rapporti tra i due avevano finito per logorarsi e l'accordo era saltato. A questo punto il 48enne, in una escalation di minacce ed atti intimidatori per ottenere l’adempimento dell’accordo o un risarcimento, si sono concrettizzate in vere e proprie richieste estorsive.

Il titolare dell’attività commerciale veniva minacciato anche in presenza dei familiari, anche loro oggetto di minacce. Le vittime, ormai persuase di un imminente pericolo per la loro incolumità, si sono quindi rivolte alla polizia per denunciare i fatti. Lo scorso 25 agosto è stato quindi scongiurato il peggio quando gli agenti, durante un predisposto servizio, notando il sospetto in prossimità del bar lo hanno sottoposto ad una perquisizione, trovandolo in possesso di un coltello.

Alla luce dei precedenti penali, il commissariato di Terracina ha richiesto l’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, veniva accolta dall’autorità giudiziaria. Il 48enne è stato quindi associato alla casa circondariale di Latina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le estorsioni e poi l'incendio a un'auto: arrestato un uomo a Terracina

LatinaToday è in caricamento