rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Formia

Botte e minacce per avere i soldi delle elemosine, 41enne arrestato

I fatti a Formia: vittime due uomini picchiati con calci e pugni e minacciati dall'uomo che voleva estorcere loro i soldi ottenuti mendicando. "Vi uccido di botte" gli ha gridato prima di portare via 85 euro

Tentata estorsione e rapina: queste le accuse con cui a Formia è stato arrestato un cittadino di nazionalità romena di 41 anni, in Italia senza fissa dimora. L’uomo ha aggredito due uomini picchiandoli e minacciandoli per ottenere i soldi dell’elemosina.

I fatti in località Torre di Mola nella giornata di ieri quando le due vittime, un cittadino di nazionalità romena e uno originario della Repubblica del Sudan entrambi nullafacenti e in Italia senza fissa dimora, sono state avvicinate dal 41enne che le ha picchiate e minacciate pretendendo da loro i soldi ottenuti mendicando.

Vi uccido di botte” gli ha gridato prima di colpire i due uomini con calci e pugni e fuggire con gli 85 euro che ha preso dalle loro tasche.

Le indagini condotte dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Formia sono state avviate dopo la denuncia delle due vittime che hanno riportato lesioni giudicate guaribili in 7 giorni.  Dopo l’arresto per l’uomo si sono aperte le porte della casa circondariale di Cassino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botte e minacce per avere i soldi delle elemosine, 41enne arrestato

LatinaToday è in caricamento