Tentata rapina in una sala scommesse a Sezze, identificati e denunciati i due autori

I carabinieri sono risaliti ad un 51enne e ad un 21enne romani grazie alla targa e al modello della vettura usata. Il colpo tentato nel pomeriggio di ieri; la reazione del proprietario dell'attività ha messo in fuga il malvivente scappato con il complice

Sono stati identificati e denunciati i due presunti autori della rapina tentata nel pomeriggio di ieri nella sala scommesse di via Veneto a Sezze. Si tratta di due romani, un 51enne ed un 21enne, a cui i carabinieri sono arrivati grazie alla targa e al modello della vettura usata. 

Il colpo tentato intorno alle 15 di ieri, venerdì 8 aprile, quando un uomo, con il volto travisato, ha fatto irruzione nell’attività minacciando il gestore con una pistola al fine di farsi consegnare il denaro. La reazione del proprietario ha fatto desistere il malvivente fuggito poi a bordo di una vettura insieme ad un complice. 

Vettura della quale è stato rilevato il numero di targa e il modello; elementi utili per poter risalire all’intestatario che, al termine degli accertamenti è risultato risiedere a Roma. 

Le immediate indagini dei carabinieri della stazione di Sezze, in collaborazione con i colleghi del Nucleo Operativo della Compagnia di Monte Sacro hanno permesso di risalire ai due uomini. 

Sottoposti a perquisizione personale e domiciliare, sono stati trovati in possesso dell’arma utilizzata per il colpo, rivelatasi inoffensiva sebbene privata del tappo rosso per simularne le caratteristiche, dell’auto e dell’abbigliamento utilizzato per la tentata rapina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Coronavirus Latina, nuovo picco di contagi: altri 30 positivi in provincia

  • “Spregiudicato e di grande caratura criminale”: ecco chi è Luciano Iannotta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento