Tentano il furto in un negozio servendosi della figlia piccola: denunciati

Le due persone bloccate dai carabinieri prima che potessero portare a compimento il colpo all'interno dell'esercizio commerciale Oviesse a Latina

Stavano per mettere a segno il furto in un negozio, servendosi di una bambina di 5 anni, quando sono stati bloccati dai carabinieri. 

Nei guai due persone di 42 e 31 anni, entrambe di di nazionalità cilena, denunciate dai militari. 

L’episodio nel negozio Oviesse nel centro commerciale LatinaFiori; dopo essersi introdotti nell'esercizio commerciale, sfruttando anche la figlioletta, e dopo aver rimosso le placche antitaccheggio hanno nascosto alcuni capi d’abbigliamento per un valore di circa 200 euro in un borsone. 

Provvidenziale l’intervento dei carabinieri che lo hanno bloccati prima che potessero portare a compimento il colpo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni amministrative 2020, i risultati: è ballottaggio a Fondi e Terracina

  • Elezioni a Fondi 2020: è ballottaggio tra Maschietto e Parisella

  • Elezioni a Terracina 2020: è ballottaggio tra Roberta Tintari e Valentino Giuliani

  • Coronavirus Latina, nuovo picco di contagi: altri 30 positivi in provincia

  • “Spregiudicato e di grande caratura criminale”: ecco chi è Luciano Iannotta

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento