rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Cronaca

Arrestato per tentato omicidio evade dai domiciliari, 41enne ora finisce in carcere

I carabinieri di Anzio hanno dato esecuzione ordinanza emessa dalla Corte d'Appello di Roma: l’uomo è accusato di aver speronato un'altra auto, facendola finire fuori strada e di aver poi infierito sul conducente

Arrestato per tentato omicidio era poi stato posto ai domiciliari da cui era successivamente evaso: si aprono ora le porte del carcere per un uomo di 41 anni. Nei giorni scorsi i carabinieri della Stazione di Anzio gli hanno infatti notificato l'ordinanza emessa dalla Corte d'Appello di Roma con cui è stata revocata la misura degli arresti domiciliari e disposta la custodia in carcere. 

L’uomo è attualmente indagato per il reato di tentato omicidio in concorso, nell'ambito di un processo tuttora in corso; è infatti gravemente indiziato per aver speronato un'altra auto, facendola finire fuori strada, e successivamente per essere sceso dal suo veicolo per infierire sul conducente dell'altra vettura. 

Dopo diversi mesi di carcere, il 41enne ha beneficiato dei domiciliari, fino a quando, quest'estate, i carabinieri lo hanno denunciato per evasione perché durante un controllo non è stato trovato in casa. La Procura della Repubblica presso la Corte d'Appello di Roma è stata immediatamente informata dell'accaduto e ha richiesto e ottenuto dalla Corte d'Appello la revoca della misura degli arresti domiciliari, sostituendola con la custodia cautelare in carcere. L'uomo è stato portato nel carcere di Velletri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato per tentato omicidio evade dai domiciliari, 41enne ora finisce in carcere

LatinaToday è in caricamento