Cronaca San Felice Circeo

Tenta di rapire la ragazza di cui è innamorato, arrestato a San Felice

Il 26enne si è introdotto nell'abitazione della giovane e con violenza ha cercato di portarla via. Salvata dai familiari che rientravano in casa; lui è finito in manette mentre tentava la fuga

Ci sarebbero dei motivi passionali al base del suo folle gesto, che solo per un fortuito caso non ha avuto conseguenze peggiori.

Nella serata di ieri un cittadino indiano di 26 anni residente a San Felice Circeo ha cercato di rapire la ragazza di cui si era innamorato. Fortunatamente l’intervento tempestivo dei genitori ha permesso di mettere il salvo la giovane e di assicurare il 26enne alla giustizia.

Erano poco prima delle 22 quando il giovane, insieme ad altri due suoi connazionali - al momento ancora in fase di identificazione -, si è recato presso l’abitazione della ragazza di 20 anni anche lei di origini indiane. Contro la sua volontà, con violenza e dopo averla picchiata, ha cercato di trascinarla fuori di casa e di costringerla all’interno della sua vettura per portarla via.

Ma l’arrivo dei familiari della vittima ha fatto fortunatamente saltare il piano che aveva organizzato. Tra lui e i parenti della ragazza, nel momento in cui questi si sono resi conto di quanto stava accadendo, è nata una breve colluttazione che lo ha fatto desistere dal portare a compimento il rapimento.

A quel punto con i suoi due complici il 26enne ha cercato di darsi alla fuga, ma a causa di una manovra maldestra mentre scappavano via sono finiti con l’auto in un canale.

Nel frattempo i familiari della ragazza avevano allertato il 112; raggiunto quindi dai carabinieri il giovane è finito subito in manette, ed è stato trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo, mentre i suoi due complici, che sono riusciti a scappare, sono tutt’ora ricercati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di rapire la ragazza di cui è innamorato, arrestato a San Felice

LatinaToday è in caricamento