Cronaca Terracina

Minaccia di morte e aggredisce un imprenditore, poi picchia un poliziotto: arrestato

Un pregiudicato di 36 anni è finito agli arresti per un episodio avvenuto nella giornata di venerdì. Il gip del tribunale di Latina ha convalidato il fermo e disposto la misura degli obblighi di pg

Si è presentato nell'attività commerciale di un imprenditore e lo ha aggredito e minacciato di morte, poi ha reagito con violenza a un controllo della polizia e picchiato un agente. Tutto è accaduto a Terracina, dove i poliziotti hanno proceduto all'arresto in flagranza di reato di un 36enne del luogo, noto pregiudicato, accusato di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Tutto è iniziato venerdì mattina, quando negli uffici del commissariato di polizia un imprenditore del luogo ha denunciato di essere stato vittima di un'aggressione e di minacce di morte da parte di un uomo che si era presentato nella sua attività. Vista la gravità della situazione e in considerazione del profilo criminale dell'autore indicato dalla vittima, il personale del commissariato ha raggiunto tempestivamente l'abitazione del sospettato per effettuare una perquisizione alla ricerca di armi.

Sin da subito l'uomo però si è dimostrato aggressivo con i poliziotti, ha pronunciato frasi di offesa e minaccia nei loro confronti e poi si è scagliato contro uno di loro colpendolo con una testata in pieno volto, tanto da rendere necessario il ricorso alle cure dell'ospedale. Il 36enne è stato dunque arrestato in flagranza e ieri il giudice del tribunale di Latina ha convalidato il fermo e disposto a suo carico la misura cautelare dell'obbligo di presentazione alla pg.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia di morte e aggredisce un imprenditore, poi picchia un poliziotto: arrestato

LatinaToday è in caricamento