rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Cronaca Terracina

Anziana morta durante il tornado, assolto il responsabile della casa di riposo

L'87enne degente della 'Curzio Salvini' di Terracina era caduta durante l'evacuazione della struttura, poi il decesso per le ferite riportate

Si è concluso con una assoluzione il processo a carico del gestore della casa di riposo ‘Curzio Salvini’ di Terracina chiamato a rispondere della morte di un’anziana degente durante la tromba d’aria che ha colpito la città del litorale pontino il 28 ottobre 2018.

Francesco Calciano è comparso questa mattina davanti al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Pierpaolo Bortone per rispondere dell’accusa di omicidio colposo. Secondo l’accusa, rappresentata dal pubblico ministero Giuseppe Miliano, la struttura sanitaria e quindi il legale rappresentante della fondazione Alzaia sarebbero stati responsabili del decesso dell’87enne Giuseppina De Santis che durante le operazioni di evacuazione della casa di riposo era caduta riportando una serie di ferite che si sono poi rivelate fatali. L’anziana era infatti deceduta alcuni giorni dopo.

La struttura era stata sottoposta a sequestro, provvedimento che è stato revocato soltanto il mese scorso.

Nell’udienza di questa mattina nel processo che si è svolto con rito abbreviato il pm aveva chiesto la condanna a un anno e quattro mesi per Calciano ma a conclusione della camera di consiglio il gup ha pronunciato una sentenza di assoluzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziana morta durante il tornado, assolto il responsabile della casa di riposo

LatinaToday è in caricamento