Era ricercato dalla polizia, trovato con 11 dosi di eroina pronte per lo spaccio

In manette è finito un 30enne indiano che era già stato arrestato lo scorso luglio e poi, sottoposto agli obblighi di firma, si era reso irreperibile. E' stato sorpreso dagli agenti con le dosi pronte per essere vendute

Era stato arrestato per spacciolo scorso 5 luglio e poi rimesso in libertà e sottoposto agli obblighi di firma, ma aveva fatto perdere ogni traccia. La polizia di Terracina lo ha però rintracciato e ha fatto scattare un nuovo arresto a carico del 30enne Blihar Singh, cittadino indiano, che si trovava ancora a Terracina ed era ancora dedito all’attività di spaccio di eroina.

Il Gip del tribunale di Latina aveva emesso una misura cautelare in carcere, ma nella mattinata di oggi il 30enne si era reso di nuovo irreperibile. Gli agenti del commissariato di Terracina sono però riusciti a trovarlo, grazie a una profonda conoscenza del suo modus operandi e dei suoi clienti abituali, in una via centrale della città.  

La sua identificazione non è stata però semplice. L’uomo era stato notato da alcuni agenti in borghese ma il suo aspetto fisico non corrispondeva completamente alle caratteristiche somatiche di Blihar Singh. L’uomo infatti  aveva tagliato barba e baffi e cambiato taglio di capelli. E alla richiesta di fornire un documento d’identità aveva dichiarato generalità false, sperando che il controllo di polizia non fosse più approfondito. A questo punto però gli agenti hanno proceduto al foto-segnalamento, effettuato dalla polizia scientifica,  e grazie alla comparazione delle impronte sono riusciti a confermare la sua identità. Una minuziosa perquisizione personale ha inoltre consentiva di rinvenire, all’interno della fodera del piumino che indossava,  11 dosi di eroina ben occultate e pronte per essere vendute.

L’uomo è stato poi trovato in possesso dell somma di 200 euro in banconote di piccolo taglio, anch’essa sottoposta a sequestro poiché ritenuta provento dell’illecita attività di spaccio.

Il 30enne è stato quindi arrestato in esecuzione della misura cautelare in carcere che pendeva nei suoi confronti e anche in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Dopo le formalità di rito è stato condotto presso la casa circondariale di Latina a disposizione dell’autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Tamponi in farmacia, dove farli a Latina e provincia. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento