Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Terracina

Minaccia il padre con una sega per avere denaro, poi si pente: "Colpa della droga"

Un 42enne di Terracina è stato arrestato con l'accusa di maltrattamenti. Nell'interrogatorio ha ammesso tutto ma i genitori sono disposti a riaccoglierlo a casa

Ennesimo episodio di maltrattamenti in famiglia a Terracina. I poliziotti del locale Commissariato di Terracina, nei giorni scorsi, hanno arrestato in flagranza di reato D.A., 42enne mentre minacciava il padre nell'abitazione della famiglia al centro di Terracina. Gli agenti sono intervenuti in seguito ad una segnalzione all'interno dell'appartamento dove hanno trovato l'uomo che inveiva con il genitore minacciandolo di morte brandendo una sega per ottenere denaro per l'acquisto di droga.

Fermato dai poliziotti è stato accompagnato presso gli uffici del Commissariato dove poco dopo è arrivato anche il padre, che ha denunciato l’episodio, raccontando agli investigatori della frequenza di aggressioni di questo genere da parte del figlio tossicodipendente. Un racconto supportato anche da alcuni testimoni, vale a dire i condomini della palazzina: per il 42enne è scattato dunque l'arresto con l'accusa di maltrattamenti.Questa mattina presso il carcere l'udienza di convalida da parte del giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Latina Mara Mattioli nel corso della quale D.A. ha ammesso le minacce precisando di non avere mai picchiato i genitori. "Sono dispiaciuto e disperato - ha spiegato al magistrato - ma non riesco ad uscire dal tunnel della dipendenza dalla droga". A conclusione dell'udienza il gip ha convalidato il fermon mentre la difesa, rappresentata da Francesco Cossa, ha chiesto una misura cautelare meno afflittiva quale gli obblighi di polizia giudiziaria oppure gli arresti domiciliari depositando una dichiarazione dei genitori dell'uomo che danno la loro disponibilità a riaccoglierlo in casa. Su questa istanza il giudice si è riservato di decidere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia il padre con una sega per avere denaro, poi si pente: "Colpa della droga"
LatinaToday è in caricamento