menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trovata e disinnescata una mina anti-uomo a Terracina: era conservata in una cantina

L'allarme di una donna che ha ritrovato l'ordigno bellico durante una ristrutturazione. Si cercano i proprietari. Interdetta l'area ed evacuati i residenti. Artificieri in azione

Un mina anti uomo, residuato bellico, è stata disinnescata questa mattina, 12 agosto, a Terracina dal reparto Artificieri della Questura di Roma insieme ai colleghi del commissariato di polizia del luogo. La mina è stata rinvenuta per caso all'interno di una villa in pieno centro cittadino. La scorsa sera una donna si è presentata al commissariato segnalando che nelle operazioni di ristrutturazione e pulizia di una cantina dell'abitazione, dentro un fabbricato da tempo in disuso, aveva notato uno strano oggetto che somigliava ad un ordigno.

Gli accertamenti sono andati avanti fino alle prime ore della mattinata di oggi confermando in effetti che si trattava proprio di un ordigno bellico, arrugginito ma completamente integro e dotato di tutte le sue componenti. Gli agenti hanno quindi messo in sicurezza l'area e hanno provveduto ad evacuare i residenti. Poi sono scattate le operazioni di disinnesco effettuate in loco dal reparto specializzato degli Artificieri della polizia di Stato. Sono stati inoltre controllati minuziosamente tutti i locali della villa e le sue pertinenze accertando che non c'erano altri oggetti esplosivi.

Le indagini finalizzate sono ora finalizzate ad individuare il proprietario dell'ordigno. E' probabile che i precedenti proprietari e utilizzatori dell'immobile avessero rinvenuto in un altro luogo la bomba e l'avessero poi custodita come souvenir interno di un'intercapedine della cantina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento