rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Cronaca Terracina

Inchiesta 'Free Beach', la Cassazione rimette in completa libertà Roberta Tintari

Annullata l’ordinanza del Riesame anche per il reato di falso sulla destinazione pedonale al ponte sul canale del porto di Terracina

La sesta sezione penale della Corte di Cassazione ha ordinato l’immediata cessazione di tutte le misure cautelari nei confronti dell'ex sindaco di Terracina Roverta Tintari disponendo l’annullamento dell’ordinanza del Riesame anche nella parte in cui si ipotizzava il reato di falso relativamente alla delibera di Giunta con la quale venne conferita la destinazione pedonale al ponte sul canale del porto di Terracina nell'ambito dell'inchiesta 'Free Beach' per la quale l'allora sindaco era finita agli arresti domiciliari. Tribunale del Riesame di Roma aveva fatto sopravvivere solo uno dei cinque capi di imputazione contestati alla Tintari  e,disposto l’obbligo di firma in luogo degli arresti domiciliari, misura che viene meno con l'accoglimento del ricorso dei difensori, Massimo D’Ambrosio e Dino Lucchetti.

La Cassazione ha, nella stessa udienza, dichiarato inammissibile il ricorso proposto dalla Procura di Latina, con il quale l’accusa aveva chiesto ripristinarsi la custodia cautelare a carico dell'ex primo cittadino, revocata dal Riesame.

"La decisione dell’annullamento senza rinvio dell’ordinanza del Tribunale del Riesame sottolineano in una nota i legali e la stessa Tintari - lascia presagire per l’indagata la prospettiva di un integrale proscioglimento da ogni possibile e residuale accusa. La signora Tintari ha dovuto affrontare una vicenda della propria vita tanto ingiusta, quanto gravosa e dolorosa, una vicenda che ha visto concorrere la fallibilità dell’agire umano con la perfettibilità di questo garantita dall’efficienza del sistema giustizia. La decisione della Suprema Corte di Cassazione sopravviene a dare continuità alle parole al tempo usate dall'ex sindaco per motivare le proprie dimissioni, quelle stesse parole che allora alcuni giudicarono dure, ma che oggi si palesano come il garbato e lieve grido di dignitosa disperazione, espresso da colei che in modo altrettanto garbato e lieve ha sempre vissuto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta 'Free Beach', la Cassazione rimette in completa libertà Roberta Tintari

LatinaToday è in caricamento