Terracina, raffica di furti durante una serata nello stabilimento balneare: arrestata la banda

Quattro giovani campani finiti in manette nella notte dopo l'intervento dei carabinieri. Avevano rubato sette cellulari e quattro catenine

Quattro uomini sono stati arrestati nella notte a Terracina per il reato di furto aggravato. Un'indagine lampo dei carabinieri della compagnia locale ha fatto scattare le manette per quattro giovanissimi, tra i 21 e i 28 anni, tutti di origini campane, tre dei quali già gravati da precedenti di polizia.

Il gruppo di giovani, durante una serata di musica in uno stabilimento balneare sul lungomare Circe, hanno rubato sette telefoni cellulari e quattro catenine d'oro, strappandole al collo di alcuni avventori del locale. L'intervento tempestivo dei militari ha consentito di individuare subito e di bloccare i quattro giovani malviventi. Uno dei ladri ha tentato invano di darsi alla fuga e ha opposto un'energica resistenza nei confronti di uno dei carabinieri che è rimasto lievemente ferito. La refurtiva invece è stata recuperata e restituita ai proprietari mentre gli arrestati sono stati rinchiusi nelle camere di sicurezza in attesa del giudizio per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il paziente piange, l'infermiera del reparto covid si ferma e lo rassicura. Lo scatto diventa virale

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Vaccini agli over 80: avviso ai medici di medicina generale. Si parte il primo febbraio

  • Coronavirus Latina, cresciuti i casi di tipo familiare. Al Goretti situazione di “continuativa emergenza”

  • Coronavirus, Latina e il Lazio in zona arancione: quali i divieti e cosa si può fare

Torna su
LatinaToday è in caricamento