rotate-mobile
Il fatto / Terracina

Furto di piante al Parco della Rimembranza a Terracina, la denuncia del Wwf

E’ accaduto tra la sera del 25 e la mattina del 26 marzo. “Uno sfregio agli sforzi e alla fatica che i volontari dedicano” a quel luogo “che dovrebbe significare molto per tutti i terracinesi"

Furto di piante al Parco della Rimembranza a Terracina: la denuncia arriva dal Gruppo Wwf Litorale Pontino che ha fatto l’amara scoperta: qualcuno, infatti, dopo essersi introdotto nel Parco ha rubato alcune piante in vaso che decoravano l’ingresso, in particolare una grande Cicas, delle sterlizie in fiore e alcune dracene. “Il giorno dopo aver accolto i pellegrini della via Francigena al Parco della Rimembranza, mentre ci preparavamo ad accogliere i ragazzi per sensibilizzare loro e le famiglie al risparmio energetico e all’inquinamento luminoso, abbiamo trovato una brutta sorpresa” spiegano dal gruppo che fa parte dell'associazione Wwf Litorale laziale.

“Evidentemente, dato che i vasi erano molto pesanti, i ladri sono venuti in forze, con un camion e hanno prelevato le piante che avevano un valore economico”. Ma quanto accaduto non viene visto tanto come un danno economico, ma come “uno sfregio agli sforzi e alla fatica che i volontari dedicano” a quel luogo “che dovrebbe significare molto per tutti i terracinesi.

La Cicas - spiegano dal Gruppo Wwf Litorale Pontino - si era appena ripresa da una infestazione di cocciniglia che una nostra volontaria aveva combattuto con un lungo trattamento durato mesi e fatto di tasca sua, le dracene erano avanzate da vecchie campagne del Wwf nazionale e conservate e curate per decenni, i fiori di sterlizia facevano da cornice alle foto di tramonti scattate dai visitatori del Parco. Gli uccelli avevano piantato in quei vasi piantine di asparagina, alaterno e oleandro, che noi avevamo lasciato e continuavamo ad innaffiare".

"Gestire un’ area verde non è una questione di prestigio, ma un atto di amore e ogni gesto che danneggia questo bene comune è una ferita che ti fa arrabbiare, ti rattrista e ti lascia senza parole”. Poi l’appello finale del Wwf Litorale Pontino: “I responsabili del furto non devono essere passati inosservati, se avete visto persone che portavano via grossi vasi dal parco tra la sera di venerdì 25 e durante la mattina del 26 marzo, potete contattarci”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto di piante al Parco della Rimembranza a Terracina, la denuncia del Wwf

LatinaToday è in caricamento