rotate-mobile
Cronaca Terracina

Romeo Golia investito e ucciso, la mamma autorizza la donazione degli organi

La Procura ha aperto un fascicolo d'inchiesta per omicidio stradale per la morte dell'11enne di Terracina nei confronti del 20enne che era alla guida

Si procede per omicidio stradale nei confronti del ragazzo di Fondi, poco più che 20enne, che venerdì sera ha investito e ucciso sull’Appia, a Terracina nei pressi del Tempio di Giove Romeo Golia. E nelle ultime ore la mamma della vittima, con un gesto di grande umanità, ha acconsentito alla donazione degli organi del figlio che consentirà di salvare alcune vite.

Il ragazzino, 11 anni originario di Napoli ma residente a Terracina, stava attraversando la strada sulle strisce pedonali nella zona del lungomare insieme alla madre a ed alcuni altri familiari quando è stato investito da un’auto e sbalzato per diversi metri. Nonostante l’intervento di un mezzo del 118 che lo ha prima portato all’ospedale Fiorini dove i sanitari hanno disposto il trasferimento d’urgenza al Bambin Gesù di Roma, il ragazzo non ce l’ha fatta: è morto a causa delle gravi lesioni riportate nell’impatto.  

Alla guida della Peugeot che lo ha investito c’era un giovane residente a Fondi che si è subito fermato a prestare soccorso ed è stato trattenuto e sottoposto ai test per alcol e droga: sarebbe stato positivo a quello per gli stupefacenti.

La Procura della Repubblica lo ha iscritto nel registro degli indagati per omicidio stradale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Romeo Golia investito e ucciso, la mamma autorizza la donazione degli organi

LatinaToday è in caricamento