rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Il caso / Terracina

Ladro seriale al giudice: “Rubo per necessità, sono disoccupato e ho due figli”

L’uomo, un 43enne di Terracina, è accusato di avere messo a segno alcuni furti in auto parcheggiate davanti ai supermercati

Ha messo a segno una serie di furti all’interno di macchine parcheggiate davanti a diversi supermercati di Terracina ma alla fine è stato scoperto e ieri, nell’interrogatorio di garanzia ha spiegato al giudice di rubare per necessità.

R.M., 43 anni, si appostava nelle aree di parcheggio di alcuni store come il Conad e Md e forzando le serrature si introduceva nelle auto portando via quello che riusciva a trovare: una borsa, un telefonino, i soldi da un portafoglio e a volte anche le buste con la spesa. Sette complessivamente le parti offese, vittime dei suoi furti. Poi lo hanno beccato. “E’ vero, sono stato io a rubare – ha ammesso davanti al giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Latina Mario La Rosa – ma l’ho fatto soltanto per necessità. Sono disoccupato e ho due figli ai quali pensare. Portavo via soprattutto denaro contante perché mi serviva per mantenere la famiglia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladro seriale al giudice: “Rubo per necessità, sono disoccupato e ho due figli”

LatinaToday è in caricamento