rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca Terracina

Botte alla madre anziana: "Mai picchiata, è lei che beve troppo"

L'interrogatorio del 51enne di Terracina finito in carcere per maltrattamenti in famiglia: l'uomo ha negato tutto. Arresto convalidato

“Non l’ho picchiata, era lei che faceva un uso esagerato di sostanze alcoliche”. Si è difeso così il 51enne di Terracina arrestato venerdì per maltrattamenti sulla madre 83enne.

A chiedere aiuto agli agenti del commissariato era stata con una telefonata la vittima, stanca delle continue aggressioni del figlio che in passato aveva sempre coperto. Quando gli agenti sono arrivati nell’abitazione della famiglia, dove vive anche il padre allettato per una grave patologia medica, hanno trovato la donna ferita alla testa dopo essere stata colpita da un oggetto contundente. Neppure la presenza delle forze dell’ordine ha bloccato il 51enne che ha continuato a minacciare di morte la madre.

Questa mattina l’interrogatorio da parte del giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Latina Pierpaolo Bortone: l’uomo, assistito dall’avvocato Mariacristina Vernillo, ha risposto alle domande del magistrato negando i maltrattamenti sulla madre e raccontando che la donna fa un uso eccessivo di alcolici.

Il giudice ha convalidato l’arresto e si è riservato di decidere sulla richiesta di una misura cautelare più lieve rispetto al carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botte alla madre anziana: "Mai picchiata, è lei che beve troppo"

LatinaToday è in caricamento