Cronaca Terracina

Rinchiude in casa i genitori e si scaglia contro gli agenti: arrestato a Terracina

I poliziotti sono intervenuti in seguito a una richiesta di aiuto arrivata al 113. I due anziani genitori, in stato di shock, soccorsi dal 118

Un arresto a Terracina per violenza e lesioni a pubblico ufficiale e anche violenza privata ai danni dei genitori. L'allarme è scattato nella giornata di ieri, 2 marzo, con una chiamata alla sala operativa del 113 che segnalava una richiesta di aiuto 

I poliziotti del commissariato, una volta sul posto, si sono resi conto che l’uomo aveva chiuso a chiave la porta dell’abitazione, allo scopo di impedire ai genitori di uscire nonostante le loro implorazioni. Gli agenti hanno quindi deciso di intervenire rapidamente forzando il portoncino, ma alla vista degli uomini in divisa, il 40enne prima ha cercato rifugio in bagno, subito dopo si è scagliato contro i poliziotti colpendoli con calci e pugni.

L’arrestato, 40enne, in evidenti condizioni psicofisiche alterate, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso il reparto malattie mentali di un nosocomio della provincia, mentre gli anziani genitori, in forte stato di shock, sono stati soccorsi da personale del 118.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rinchiude in casa i genitori e si scaglia contro gli agenti: arrestato a Terracina

LatinaToday è in caricamento