rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Cronaca Terracina

Picchia l'anziana madre davanti al padre invalido, bloccato e arrestato

Il 51enne residente a Terracina era già stato segnalato per episodi analoghi. Sul corpo della donna anche i segni delle precedenti violenze

Per molto tempo aveva evitato di denunciare il figlio nonostante più di una volta le Volanti fossero intervenute nell’abitazione di Terracina dove vive anche l’anziano marito costretto a letto da circa venti anni per una grave patologia. Ma questa volta è stata lei, 83 anni, a richiedere l’intervento delle forze dell’ordine che hanno arrestato l’uomo, 51enne di origini romene colto nella flagranza del reato di maltrattamenti in famiglia.

Già in precedenza erano stati operati interventi durante i quali gli agenti di polizia avevano constatato il danneggiamento degli arredi e i segni delle aggressioni ma l’anziana donna, sino all’ultimo episodio, non era mai stata collaborativa e aveva sempre minimizzato l’accaduto. Nonostante ciò la ricostruzione delle allarmanti dinamiche verificatesi negli ultimi mesi aveva portato la polizia giudiziaria a formulare una notizia di reato a carico dell’uomo, rientrando tali fatti nella casistica delle violenze domestiche da cosiddetto ‘codice rosso’ ed erano stati comunque attivati i protocolli di alert per le richieste d’intervento presso quell’abitazione.

Poi ieri la richiesta d’intervento da parte dell’anziana che, al rifiuto di assecondare l’ennesima richiesta di denaro del figlio, era stata colpita ripetutamente alla testa con un oggetto contundente. Gli agenti della Volante intervenuti sul posto hanno bloccato il 51enne che, anche alla loro presenza, ha continuato a minacciare la madre dicendole che l’avrebbe ammazzata. Nell’abitazione di Terracina è intervenuto anche il personale del 118 che ha provveduto a medicare sul posto le ferite della donna rilevando anche altri ematomi e segni di violenze pregresse presenti su varie parti del corpo.

Secondo la ricostruzione degli investigatori l’uomo, abituale assuntore di alcol e senza occupazione, si sarebbe reso responsabile dell’ennesimo episodio di maltrattamenti nei confronti della madre convivente e alla presenza del padre gravemente ammalato ed impossibilitato ad intervenire. Ieri l’ultimo episodio in seguito al quale è scattato l’arresto e il trasferimento in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia l'anziana madre davanti al padre invalido, bloccato e arrestato

LatinaToday è in caricamento