menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terracina: perseguita la ex e minaccia di sterminare la famiglia, arrestato in Germania

In passato il 38enne, che non si era mai rassegnato alla fine del loro rapporto, aveva anche tentato di sottrarre la figlia minore alla donna

Dopo aver ripreso a perseguitare e minacciare, anche di morte, l’ex compagna è stato arrestato dalla polizia in Germania. Lui è un uomo di 38 anni di origini nigeriane che deve rispondere dei reati di minacce aggravate e atti persecutori in danno dell’ex residente a Terracina

Al termine di una complessa attività d’indagine condotta dagli uomini del locale Commissariato, con l’apporto della Polizia tedesca, è stata data esecuzione al mandato di arresto europeo a carico del 38enne residente in Germania. “L’operazione - spiegano dalla Questura di Latina - è stata condotta grazie al raccordo operativo attuato dal Servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia (SCIP), che ha reso possibile l’esecuzione della misura cautelare in carcere” richiesta dal pm Martina Taglione e accolta dal gip Francesca Coculo a carico del cittadino straniero. 

Secondo quanto ricostruito dalla polizia, l’uomo, che non si era mai rassegnato alla fine del loro rapporto, lo scorso anno aveva anche tentato di sottrarre la figlia minore avuta con la donna. Ne era scaturita l’applicazione della misura del divieto di avvicinamento e di comunicazione con la vittima. Ma il 38enne, pur essendosi nel frattempo stabilito in Germania, negli ultimi mesi aveva ripreso a molestare la vittima inviandole messaggi minatori e giungendo a preannunciare lo sterminio dell’intero nucleo familiare per poi suicidarsi. 

“Venivano di conseguenza intraprese tutte le iniziative previste a tutela della donna e della bambina - spiegano ancora dalla Questura di Latina -, attivando grazie al Servizio Internazionale uno stretto monitoraggio del soggetto” fino all’arresto di ieri. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento