rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca Terracina

Bracciante picchiato perchè chiedeva la mascherina, in aula parlano gli investigatori

Il processo a Fabrizio e Daniele Tombolillo, titolari di un'azienda di Borgo Hermada, accusati di estorsione, rapina e lesioni aggravate

Nuova udienza questa mattina davanti al Tribunale di Latina del processo a carico di Fabrizio e Daniele Tombolillo, titolari di un’azienda agricola di Borgo Hermada a Terracina arrestati nel febbraio dello scorso anno con l’accusa di rapina e lesioni personali aggravate per avere picchiato un bracciante indiano che lavorava per loro e che aveva chiesto i dispositivi di protezione personale anti Covid.

In aula - dove era presente la vittima che si è costituita parte civile con l’avvocato Silvia Calderoni dell’associazione ‘Progetto Diritti’ -  sono stati ascoltati alcuni testi citati dal pubblico ministero Claudio De Lazzaro, gli investigatori intervenuti sul posto dopo la segnalazione.

Singh Balraj, questo il nome della vittima, era stato trovato nei pressi di un canale poco distante dall’azienda con alcune ferite al volto ed una frattura alla spalla, come hanno poi certificato i medici dell’ospedale ‘Fiorini’ dove era stato trasportato e poi ricoverato con una prognosi di 30 giorni. L’arma utilizzata, secondo il suo racconto, era un bastone e in effetti gli uomini del Commissariato di Terracina ne hanno sequestrato uno compatibile all’interno di un magazzino. E’ inoltre emerso dall’esame del traffico telefonico che il 33enne aveva chiamato il 112 per ben dieci volte ma non era riuscito a farsi capire tanto che le forze dell’ordine erano arrivate sul posto soltanto dopo un’ora. Poi l’udienza è stata aggiornata all’11 ottobre prossimo quando sarà ascoltato il bracciante.

Fabrizio Tombolillo, 54 anni, e il figlio Daniele di 24, assistiti dall’avvocato Gaetano Marino, erano stati arrestati due volte: la prima dopo la denuncia di Balraj, la seconda dopo la scarcerazione, nuove indagini e l’emissione di un’altra ordinanza che li ha posti agli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bracciante picchiato perchè chiedeva la mascherina, in aula parlano gli investigatori

LatinaToday è in caricamento