Botti illegali di Capodanno, sequestro della Finanza in un magazzino a Terracina

L'intervento delle fiamme gialle quando manca poco alla notte diSan Silvestro nel locale di proprietà di un uomo: all'interno numerosi artifici pirotecnici illegalmente detenuti

Quando manca ormai poco alla notte di Capodanno, la Guardia di Finanza a Terracina ha denunciato un uomo trovato in possesso di botti illegali. 

L’operazione dei militari della Comagnia di Latina arriva dopo giorni di intensa attività’ finalizzata alla repressione della vendita di artifici pirotecnici. Il blitz all’interno di un magazzino di circa 10 metri quadrati, di proprietà di un cittadino italiano nato a Latina ma residente a Terracina, dove sono stati trovati numerosi artifici pirotecnici illegalmente detenuti.

In particolare sono stati scoperti 62 artifici pirotecnici di IV categoria in assenza delle specifiche autorizzazioni nonché 17 batterie di fuochi pirotecnici di V categoria, privi dei necessari accorgimenti di sicurezza mettendo in tal modo a repentaglio non solo l’incolumità personale e dei suoi familiari ma anche quella dei luoghi circostanti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutto il materiale è stato  quindi sottoposto a sequestro e l’uomo denunciato a piede libero per detenzione di materiale esplodente in assenza della necessaria licenza dell’autorità e le prescritte cautele nonché per omessa denuncia all’Autorità per detenzione di materie esplodenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

  • “Spregiudicato e di grande caratura criminale”: ecco chi è Luciano Iannotta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento