rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
CRONACA / Terracina

Si denuda nel parco davanti a donne e bambini, poi si scaglia contro i poliziotti

L'uomo è stato bloccato, ha minacciato e insultato gli agenti ed è stato poi arrestato

Si stava denudando in un parco cittadino di via Alighieri, alla presenza di donne e bambini. E' accaduto nella città di Terracina, dove il personale del commissariato di polizia ha arrestato un 29enne originario del Bangladesh, con diversi precedenti a carico, accusato dei reati di violenza, resistenza e minacce a pubblico ufficiale e lesioni.

La presenza dell'uomo è stata segnalata nella tarda mattinata del 20 maggio da una telefonata arrivata al 112. Gli agenti, arrivati nel parco, lo hanno notato subito. Era sdraiato su un muretto in pietra a diversi metri dalla fontana che si trova nella piazza in cima al parco. Alla richiesta degli agenti di fornire le generalità, lo straniero ha chiesto i fare silenzio, poi si è alzato con uno scatto repentino ha afferrato con la mano destra il collo di un operatore della volante e gli ha sferrato un calcio alla gamba destra. A quel punto i poliziotti hanno tentato di contenerlo, nonostante cercasse di divincolarsi minacciando e insultando gli operatori: "Vi taglio la gola", "Fuck you".

Il cittadino straniero, accompagnato negli uffici del commissariato di Terracina, è risultato avere cinque diversi alias e numerosi precedenti di polizia per reati di violenza e resistenza. Per il 29enne è scattato l'arresto, mentre l'agente aggredito è stato medicato al pronto soccorso e poi dimesso con una prognosi di 20 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si denuda nel parco davanti a donne e bambini, poi si scaglia contro i poliziotti

LatinaToday è in caricamento