Terracina: un ufficio mobile della Polizia Locale per la sicurezza in città

Lo strumento acquisito grazie ai proventi del sistema di rilevamento velocità in galleria. Sindaco Procaccini: “Aumentata la presenza in strada della Polizia Locale”

Si è dotata di un ufficio mobile la Polizia Locale di Terracina con l’obiettivo di garantire maggiori sicurezza e vicinanza ai cittadini. Si tratta, commentano dal Comune, di uno strumento in grado di porsi come vero e proprio distaccamento ambulante del comando. 

“I cittadini – afferma il sindaco Nicola Procaccini – avranno un punto di riferimento capace di spostarsi sul territorio e di offrire servizi come la segnalazione di eventuali problemi o la possibilità di sporgere delle denunce. L’ufficio mobile sarà dispiegato nelle strade cittadine e sarà pronto a intervenire con tutte le dotazioni necessarie in caso di incidenti stradali o altre necessità legate alla viabilità, alla sicurezza e all’assistenza alla popolazione. 

Terracina - prosegue il primo cittadino - è una delle poche città italiane medio-piccole che potrà disporre di uno strumento così prezioso ed è giusto ricordare che è stato possibile acquisirlo grazie ai proventi del sistema di rilevamento della velocità installato in galleria. Siamo soddisfatti di poter offrire alla nostra comunità un mezzo che aumenta in maniera notevole la presenza sulla strada della Polizia Locale e la percezione di sicurezza”. 

“Ringrazio il sindaco e l’Amministrazione comunale per aver compreso l’utilità di un mezzo simile in quanto l’ufficio mobile rappresenta una straordinaria innovazione in città e dota i nostri agenti di un mezzo completamente equipaggiato per fronteggiare diverse situazioni - dichiara il comandante tenente colonnello Michele Orlando -. L’ufficio mobile concretizza la volontà di istituire servizi di vera prossimità verso i cittadini. Mi preme evidenziare come la situazione della Polizia Locale, in termini di uomini e mezzi, sia in continuo miglioramento. Quando sono arrivato, meno di due anni fa, l’organico era ridotto all’osso, così come le dotazioni. Oggi possiamo contare su un organico rimpinguato e su strumenti più numerosi e moderni come appunto l’ufficio mobile. Ciò non toglie che rimangono delle difficoltà operative perché ci sarebbe bisogno di ulteriori forze, ma siamo finalmente in grado di garantire maggiore presenza sul territorio e una serie di servizi alla comunità che prima eravamo impossibilitati ad erogare” conclude il comandante Orlando.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

Torna su
LatinaToday è in caricamento