rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

Terremoto nel reatino, finita l’emergenza resta la necessità: appello dell’Avis a donare sangue

A quasi due mesi dal sisma del 24 agosto torna la richiesta di sangue; l'Avis provinciale: "Molti feriti finalmente stabilizzati sono pronti per essere operati e quindi hanno ancora bisogno del nostro aiuto"

“Finita l’emergenza resta la necessità”: l’Avis provinciale di Latina torna a rivolgere il proprio appello ai cittadini pontini per donare sangue per i ricoverati in seguito al terremoto nel reatino del 24 agosto scorso. 

A quasi due mesi dal tragico sisma, infatti, è “finita l’emergenza ma la necessità resta. Molti feriti finalmente stabilizzati - spiega l’Avis in una nota - sono pronti per essere operati e quindi hanno ancora bisogno del nostro aiuto”. 

Quindi “se avete un’età compresa tra 18 anni e i 60 anni recatevi all’Avis più vicina a voi" ricordando che la frequenza delle donazioni non deve essere superiore a 4 volte l'anno per gli uomini e 2 volte l'anno per le donne.

“Pur avendo scosso le coscienze di molti, pur avendoci fatto piangere le immagini di quelle rovine, di quei corpi martoriati, pur avendo risposto come potevano al richiamo di aiuto che si è levato, oggi ci siamo come tranquillizzati ma, la necessità di aiuto negli ospedali resta. Ancora una volta, possiamo fare qualcosa, possiamo costruire una speranza per quelle persone, possiamo, nel nostro piccolo, stendere il braccio, e donare un po’ del nostro sangue”. 

L’Avis Provinciale di Latina invita quindi a recarvi all’Avis più vicina o direttamente alla sede in corso Matteotti a Latina  il lunedì, mercoledì, venerdì o la domenica dalle 07.30 alle 11.00.

Ulteriori info su: www.avisprovincialelatina.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto nel reatino, finita l’emergenza resta la necessità: appello dell’Avis a donare sangue

LatinaToday è in caricamento