Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Verifiche agli edifici dopo il terremoto: tanto lavoro per i vigili del fuoco

Molte persone, scappate di fretta dalle proprie abitazioni, sono rimaste chiuse fuori dopo il sisma: almeno venti gli interventi di "apertura porta" effettuati dagli uomini del 115

Tanto lavoro per i vigili del fuoco a seguito della scossa di terremoto che ieri sera ha sorpreso Latina e i comuni limitrofi. I problemi maggiori nei momenti successivi al sisma delle 21.46 sono arrivati a causa della tante persone che, prese dal panico, hanno abbandonato in fretta il proprio appartamento rimanendo chiuse fuori. I vigili del fuoco di Latina, potenziando il proprio personale con il dislocamento di due squadre provenienti dai distaccamenti di Aprilia e Terracina, hanno dovuto quindi provvedere a circa 20 interventi di "apertura porte". 

Nella giornata di oggi gli uomini del 115 hanno poi avviato gli interventi di verifica di statica delle abitazioni, principalmente di quelle in muratura. Attualmente restano in sospeso 25 interventi di verifica. Avviate le verifiche anche nelle scuole, per le quali i vigili del fuoco hanno esortato i circoli didattici a richiedere verifiche statiche negli istituti che avessero riportato danni causati dal sisma. Nella giornata di oggi sono state almeno due le scuole di Latina rimaste chiuse in via precauzionale: è il caso della scuola elementare di piazza Dante e della materna di Viale XVIII dicembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verifiche agli edifici dopo il terremoto: tanto lavoro per i vigili del fuoco

LatinaToday è in caricamento