Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Centro / Piazza della Libertà

Terremoti, vertice in Prefettura: a lavoro per lo studio dei sismi

Istituzioni e forze dell'ordine in riunione a piazza della Libertà; D'Acunto ha invitato Provincia e Comuni a continuare con le attività di monitoraggio. Importante informare i cittadini

Si è tenuta questa mattina la riunione convocata dal Prefetto Antonio D’Acunto con l’intento di fornire un approfondimento della tematica degli eventi sismici che hanno interessato, e gettato nell’allarme, negli ultimi mesi il territorio pontino.

All’incontro hanno partecipato istituzioni e forze dell’ordine, per fare il punto della situazione e per decidere le strade da intraprendere per tenere sotto controllo e individuare i meccanismi di prevenzione del fenomeno.

Erano presenti la Regione Lazio, la Provincia di Latina, il presidente del Consiglio comunale di Latina Calandrini, insieme all’assessore Di Cocco, il sindaco di Sezze Campoli e i rappresentanti dei comuni di Sermoneta, Bassiano, Cori, come anche il questore Intini e i comandanti provinciali dei carabinieri e dei vigili del fuoco.

L’incontro, come è stato evidenziato dal Prefetto D’Acunto, “ha rappresentato, in  questa fase, un momento di  conoscenza del rischio sismico che  può interessare la provincia, in un territorio ritenuto a basso rischio sismico, e l’occasione per una verifica della pianificazione di emergenza degli enti  locali”.

Come sappiamo il Comune di Latina ha già avviato una serie di verifiche e di attività, insieme all’ausilio di geologi della Regione e dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, per individuare i siti per implementare la rete di rilevazione  sismica.

Questi dati, come quelli storici, potranno essere utili fornendo delle informazioni sulla classificazione del territorio provinciale. Le istituzioni, quindi, sono state invitate dal prefetto a continuare nel loro lavoro di studio del fenomeno; in particolare alle Province e ai Comuni è stato chiesto di procedere, sulla base delle attività di monitoraggio, alla redazione e all’aggiornamento dei piani di protezione civile; mentre la Regione Lazio ha manifestato disponibilità a fornire supporto agli enti nelle attività di pianificazione.

Il tutto finalizzato non solo alla prevenzione ma anche alla corretta e giusta informazione nei confronti dei cittadini rispetto al fenomeno dei terremoti e rispetto a quali sono le condotte da tenere nel caso di eventi sismici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoti, vertice in Prefettura: a lavoro per lo studio dei sismi

LatinaToday è in caricamento