Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Terremoto nel Lazio, la terra trema nella zona dei monti Lepini

L'epicentro tra Roma e Frosinone; ma il terremoto di magnitudo 2.3 delle 21.06 del 23 marzo distava 20 chilometri da Cori, Maenza, Norma, Rocca Massima, Roccagorga, Sermoneta e Sezze

La terra è tornata a tremare di nuovo nella provincia di Latina. Questa volta l’epicentro non è Tor Tre Ponti come spesso è accaduto negli ultimi episodi sismici che hanno interessato la pianura pontina.

Secondo i dati diffusi dall’Istituto Nazionale Geofisica e Vulcanologia, l’epicentro del terremoto che si è verificato alle 21.06 di ieri sera con una magnitudo di 2.3 e ad una profondità di 10,2 chilometri, si troverebbe nella zona dei monti Lepini, al confine tra Roma e Frosinone, ma ha coinvolto anche alcuni comuni della nostra provincia.

Cori, Maenza Norma, Rocca Massima, Roccagorga, Sermoneta e Sezze le aree interessate dalla leggera scossa. Non si registrano danni a cose o persone.
 

Ecco i dati dell’Ingv:
Un terremoto di magnitudo(Ml) 2.3 è avvenuto alle ore 21:06:50 italiane del giorno 23/Mar/2012 (20:06:50 23/Mar/2012 - UTC).
Il terremoto è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell'INGV nel distretto sismico: Monti_Lepini.
I valori delle coordinate ipocentrali e della magnitudo rappresentano la migliore stima con i dati a disposizione. Eventuali nuovi dati o analisi potrebbero far variare le stime attuali della localizzazione e della magnitudo.

Comuni entro i 10Km
CARPINETO ROMANO (RM)
GAVIGNANO (RM)
GORGA (RM)
MONTELANICO (RM)
SEGNI (RM)
ANAGNI (FR)
SGURGOLA (FR)

Comuni tra 10 e 20km
COLLEFERRO (RM)
OLEVANO ROMANO (RM)
BASSIANO (LT)
CORI (LT)
MAENZA (LT)
NORMA (LT)
ROCCAGORGA (LT)
ROCCA MASSIMA (LT)
SERMONETA (LT)
SEZZE (LT)
ACUTO (FR)
FERENTINO (FR)
FIUGGI (FR)
FUMONE (FR)
MOROLO (FR)
PALIANO (FR)
PATRICA (FR)
PIGLIO (FR)
SERRONE (FR)
SUPINO (FR)
TORRE CAJETANI (FR)
TRIVIGLIANO (FR)

Secondo i dati del database dall’Iside, l’epicentro del terremoto di ieri si trova a 30 chilometri dal comune di Latina e sarebbe stato accompagnato da altre scosse di lievissima entità sempre alla stessa distanza dal capoluogo pontino e sempre a 20 chilometri dagli altri comuni di Cori, Maenza Norma, Rocca Massima, Roccagorga, Sermoneta e Sezze: una alle 20.44 e un’altra alle 20.46 rispettivamente di magnitudo 1.5 e 1.3 e un’ultima alle 21.10 di magnitudo 1.8.

l mese che stiamo vivendo è stato caratterizzato oltre che dal sisma in mare del 14 marzo, anche dalle tre scosse registrate in una sola giornata, quella di domenica 11  marzo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto nel Lazio, la terra trema nella zona dei monti Lepini

LatinaToday è in caricamento