Terremoto nel reatino, muore agente della stradale di Aprilia: cordoglio del Comune

Nota dell’amministrazione che ha espresso “cordoglio e vicinanza per il grave lutto che ha colpito la famiglia di Ezio Tulli, nonché i colleghi del Distaccamento della Polizia Stradale di Aprilia"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

“Il Sindaco Antonio Terra e l’Amministrazione Comunale di Aprilia, appresa la notizia, esprimono cordoglio e vicinanza per il grave lutto che ha colpito la famiglia Tulli, nonché i colleghi del Distaccamento della Polizia Stradale di Aprilia, i cui agenti stanno prodigandosi fin dalle prime ore dell’alba per prestare soccorso alle popolazioni vittime del terremoto.

Da Amatrice giungono infatti in queste ore notizie sempre più dolorose che riguardano direttamente anche la comunità apriliana. A seguito delle disperate ricerche dei soccorritori tra le macerie, sono stati ritrovati senza vita i corpi dell’agente di Polizia Stradale Ezio Tulli, dei due figli minori e del suocero.

Questi, per alcune ore erano risultati dispersi a seguito del drammatico episodio sismico della scorsa notte, mentre era stato prestato immediato soccorso alla moglie del signor Tulli, agente di Polizia di Stato presso il Commissariato di Cisterna, ferita ma non in pericolo di vita. Sarebbero ancora dispersi altri componenti della famiglia Tulli che stava trascorrendo qualche giorno di vacanza nel paese reatino”.

Così in una nota il Comune di Aprilia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento