Terremoto, il sindaco Coletta spiega che tipo di beni servono ora nelle zone colpite

Il primo cittadino traccia un aggiornamento sul materiale di cui ad oggi c'è più bisogno per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto dello scorso 24 agosto e un bilancio sul ricavato della manifestazione "Suoni di Fine Estate"

Olio, sale, zucchero preferibilmente in bustine, tè e camomilla sono i beni di cui c’è più bisogno al momento per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto lo scorso 24 agosto.

L’invito a offrire questi generi alimentari arriva dal sindaco Damiano Coletta che conferma invece sospesa la raccolta di vestiario e coperte. Il centro operativo intercomunale della protezione Civile resta aperto ai cittadini che vogliono donare tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 18.

«Sabato scorso un gruppo di volontari della Protezione Civile con l’ingegner Umberto Martone, responsabile del servizio comunale, ha raggiunto Illica – ricorda il Sindaco - e consegnato il materiale offerto dalla cittadinanza di Latina per le vittime del sisma.

La raccolta prosegue, ora servono beni alimentari non deperibili, in particolare olio, sale, zucchero, tè, camomilla».

E’ invece pari a 1.351 euro il ricavato della manifestazione “Suoni di Fine Estate” organizzata dalla Pro Loco con il patrocinio del Comune nelle giornate di venerdì 26 e domenica 28 agosto. La somma verrà devoluta agli abitanti di Amatrice, per la ricostruzione del Comune reatino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Ringrazio tutti i cittadini che con grande senso di comunità hanno voluto collaborare dando ognuno un contribuito, tutti coloro che hanno partecipato agli eventi dello scorso weekend con lo spirito giusto e hanno vissuto l’iniziativa come un’occasione per esprimere solidarietà e sostegno in maniera condivisa e consapevole».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Coronavirus Latina, nuovo picco di contagi: altri 30 positivi in provincia

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento