Attentato a Marsiglia: arrestato un altro fratello di Hanachi, era a Ferrara

E' stato bloccato dalla Digos di Bologna dopo un'articolata attività investigativa e in esecuzione di un mandato di cattura europeo. In manette Anis Hanachi, fratello del killer che aveva vissuto ad Aprilia

Ahmed Hanachi, il killer di Marsiglia che aveva vissuto ad Aprilia. Fonte: Ansa

E’ stato arrestato ieri nella città di Ferrara un altro dei fratelli di Ahmed Hanachi, il killer di Marsiglia che il primo ottobre scorso ha ucciso due ragazze alla stazione di Saint-Charles e che negli anni scorsi aveva sposato una ragazza di Aprilia ed aveva vissuto nella cittadina pontina. In manette, bloccato dalla Digos di Bologna su disposizione della Procura antiterrorismo di Roma e in esecuzione di un mandato di cattura europeo, è finito il 25enne Anis Hanachi. Per lui l’accusa è di partecipazione ad associazione terroristica e complicità. Il mandato di arresto europeo era partito dalle autorità francesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’operazione è scattata nella giornata di sabato, 7 ottobre, a conclusione di un’articolata attività investigativa coordinata dal Servizio centrale che ha consentito di rintracciare l’uomo sul suolo italiano. Il sospetto è che sia stato lui a radicalizzare il fratello Ahmed e che sia stato in qualche modo complice dell’attentato di Marsiglia. Nei giorni scorsi erano stati fermati in Tunisia altri due fratelli dell’attentatore, un fratello minore e l’unica sorella. Ora le indagini puntano a ricostruire la rete di contatti italiana dei due uomini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

  • “Spregiudicato e di grande caratura criminale”: ecco chi è Luciano Iannotta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento