Cronaca Sabaudia

Provincia pontina dal Cinquecento ad oggi: ecco Torre Paola

E' una delle torri costiere difensive del Promontorio del Circeo al confine con la lunga spiaggia di Sabaudia, la prima insieme a Torre Fico ad essere edificata nel 1500

E’ una delle torri costiere difensive del Promontorio del Circeo al confine con la lunga spiaggia di Sabaudia, la prima insieme a Torre Fico ad essere edificata. Posta in un punto strategico a custodia della foce del canale emissario del Lago di Paola, faceva parte di un sistema difensivo di sei torri.

Parliamo di Torre Paola, sita alla radice di Monte Cercello e realizzata intorno al 1560 quando Papa Pio IV ordinò alla famiglia Caetani di realizzare quattro torri di difesa contro le continue scorrerie dei pirati saraceni che già durante le fasi della prima costruzione, però, attaccarono la torre.

Per contrastare le future incursioni, venne modificato così l'impianto originario, dandogli la particolare struttura a testuggine con struttura difensiva che permetteva di difendere da eventuali attacchi dal lato della montagna alle spalle. .

Nel 1773, come riporta l'archivio di stato, a Torre Paola vi erano 1 cannone da 10 con 15 palle, 15 casse di mitraglia e 15 di polvere, 1 cannone da 3/4 con 15 palle, 15 cassa di mitraglia e 70 di polvere; 1 cannone da 1 con 15 palle, 15 casse di mitraglia e 7 di polvere.

Nel 1809, i soldati di presidio si opposero con il fuoco a navi inglesi e numerosi furono gli scontri e le vicissitudini che videro la torre coinvolta negli anni successivi. Scontri che però, fortunatamente, hanno rispettato il suo aspetto originale, gravemente minacciato dalla trasformazione del complesso in area residenziale negli anni sessanta. 
Malgrado tutto, ora conserva la struttura originaria. Il suo nome probabilmente deriva dalla locale antica chiesa San Paolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provincia pontina dal Cinquecento ad oggi: ecco Torre Paola

LatinaToday è in caricamento