Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Operazione Touch Down, il Riesame annulla l'ordinanza: Buttarelli torna libero

La decisione del tribunale ha riguardato anche Francesco Colucci, per il quale è stata dichiarata l'incompetenza territoriale di Latina. Caiazzo ai domiciliari, misure cautelari confermate per Ianiri, Donnini, Martelli e Sbandi

L'ex assessore del Comune di Latina Gianfranco Buttarelli, arrestato nell'ambito dell'operazione Touch Down per il suo precedente incarico di dirigente al Comune di Cisterna, torna in libertà. La notizia è stata anticipata dal quotidiano Latina Oggi, che riporta l'esito della decisione del tribunale del Riesame a cui aveva fatto ricorso il legale dell'indagato. Buttarelli era destinatario di un'ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari e ora i giudici del tribunale della libertà hanno annullato l'ordinanza. A Buttarelli era stata contestata la turbativa d'asta per una gara d'appalto al Comune di Cisterna.

Il Riesame ha inoltre dichiarato l'incompetenza territoriale del tribunale di Latina rispetto all'indagato Francesco Colucci, per il quale è stata disposta la liberazione rinviando gli atti alla Procura di Velletri. Concessi inoltre i domiciliari per Andrea Caiazzo, mentre sono state confermate le misure cautelari nei confronti di altri indagati che avevano fatto ricorso al riesame: Pierluigi Ianiri e Danilo Martelli, Guglielmo Sbandi e Rinaldo Donnini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione Touch Down, il Riesame annulla l'ordinanza: Buttarelli torna libero

LatinaToday è in caricamento