rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Fondi

Traffico di cocaina ed eroina a Fondi, blitz della polizia: 7 arresti

Il gruppo, capeggiato da un fondano di 36 anni, spacciava nel comune pontino, mentre la droga proveniva da Caserta: riscontrati movimenti di circa 100 grammi di sostanza al giorno

Sette ordinanza di custodia cautelare, 3 in carcere e 4 ai domiciliari, nei confronti di altrettanti indagati per traffico di cocaina ed eroina.
Brillante operazione antidroga degli agenti del commissariato di Fondi che stamattina hanno eseguito, in collaborazione con i colleghi della Squadra Mobile di Latina e di Campobasso, i provvedimenti restrittivi emessi dal tribunale di Latina.

Il gruppo di spacciatori operava nel circondario di Fondi, con collegamenti anche nelle province di Caserta e di Campobasso. Le manette sono scattate ai polsi del “capo” dell’organizzazione, M. B., 36enne di Fondi, e i suoi collaboratori, tutti originari o residenti nel comune pontino ad eccezione di uno straniero residente a Castel Volturno, in provincia di Caserta.

Tutti dovranno rispondere, a vario titolo, del reato “perché in tempi diversi ed in concorso tra loro acquistavano, trasportavano e cedevano sostanze stupefacenti” .

Le indagini hanno preso il via nel febbraio del 2012, dopo l’arresto da parte della squadra mobile di Campobasso di un uomo sorpreso a trasportare, nascosti all’interno di una motocicletta a bordo di un furgone noleggiato, circa 200 grammi di cocaina; in quella circostanza grazie all’esame del Gps gli agenti riuscirono a risalire alla provenienza del mezzo: proprio un officina meccanica di Fondi.

Durante le indagini, sono stati poi raccolti una serie di riscontri positivi ai reati ipotizzati grazie ai diversi sequestri di sostanze stupefacenti che serviva ad alimentare il mercato fondano, mettendo in luce da un lato la fitta rete composta da spacciatori e piccoli assuntori, e dall’altro il fiorente traffico che proveniente dal casertano era costituito da droga già suddivisa in numerose dosi pronte per lo spaccio. 

Le intercettazioni hanno poi dimostrato, come i membri del gruppo chiamassero la droga con nomi in codce come “scooter” o “mozzarella” e come ogni singolo personaggio avesse il proprio ruolo all’interno del gruppo, dal capo ai “corrieri” che si occupavano dei viaggi in Campania per acquistare la droga. In circa un mese di attività è stato monitorato un movimento di circa 100 grammi di sostanza al giorno con continuo rifornimento dal casertano, indicativo per circa 3-4 chili al mese, per un valore di 15-20.000 euro.

Oltre agli arresti nella mattinata sono state eseguite anche diverse perquisizioni con l’ausilio del personale della Squadra Cinofili.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico di cocaina ed eroina a Fondi, blitz della polizia: 7 arresti

LatinaToday è in caricamento