Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Oltre tre chili di droga sotto una mattonella, arrestato un carrozziere

Circa 1,5 chili di cocaina e 1,7 di hashish nascosti in una botola ricavata sotto una mattonella del bagno. Sequestrati anche 12mila euro. Per lui l'accusa è di traffico di stupefacenti

Il blitz della polizia è scattato nel pomeriggio di ieri e ha portato gli agenti a scovare, nascosti in una botola sotto una mattonella, oltre tre chili di droga tra cocaina e hashish. L’operazione arrivata in seguito ad una serie di accertamenti e appostamenti presso l’abitazione dell’uomo ha permesso così di far scattare le manette ai polsi di un incensurato di Latina, M. F., carrozziere di 42 anni.

Acquisiti tutti gli elementi necessari per intervenire, ieri pomeriggio gli uomini della squadra mobile di Latina sono entrati in azione, in collaborazione con due unità cinofile della Polizia di Stato, eseguendo una perquisizione domiciliare all’interno dell’abitazione del carrozziere ritenuto essere il principale riferimento per l’approvvigionamento di sostanze stupefacenti nel centro cittadino e nel Nord Pontino.

Durante la perquisizione e grazie anche al fiuto dei cani antidroga gli agenti hanno scovato 1,5 chili di cocaina e 1,7 chili di hashish. Proprio il cane antidroga, infatti ha segnalato la presenza dello stupefacente all’interno dell’autovettura dell’uomo e del bagno che si trova in un locale adibito ad officina-carrozzeria. 

Da un controllo capillare della struttura, uno degli operatori a lavoro si è accorto che una mattonella del pavimento poteva essere rimossa con l’utilizzo di una ventosa, occultata dietro i sanitari. Al di sotto, era presente un foro di accesso ad un vano segreto dove erano nascoste varie confezioni di cocaina ed hashish.

Sequestrati anche circa 12mila euro in banconote e monete di vario taglio, il materiale utilizzato per il confezionamento, una bilancia digitale da cucina ed un bilancino di precisione.

“Di particolare interesse investigativo  - commentano dalla Questura - è stato il rinvenimento di una pressa di grosse dimensioni utilizzata per comprimere lo stupefacente e tre stampi artigianali di diversa natura. Uno destinato alla produzione di ovuli, uno per la creazione di dischetti cilindrici ed uno per imprimere un marchio a forma di margherita”.

Il 42enne è stato trasferito presso la casa circondariale di Latina mentre intanto proseguono le indagini per risalire ai fornitori ed individuare i clienti finali dello stupefacente sequestrato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre tre chili di droga sotto una mattonella, arrestato un carrozziere

LatinaToday è in caricamento