Operazione antidroga nel sud pontino, si costituisce un altro indagato

Salgono a dieci gli arresti dei carabinieri a carico dei componenti di un'organizzazione criminale che gestiva il traffico di stupefacenti tra Fondi, Formia e Terracina. Il comandante provinciale dei carabinieri si è recato a Fondi per complimentarsi con i militari

Dopo la vasta operazione condotta ieri dai carabinieri della compagnia di Terracina, che ha portato all’arresto di nove persone, considerate componenti di un’organizzazione criminale che gestiva lo spaccio di droga tra Fondi, Formia e Terracina, si è costituito anche un decimo indagato. Si tratta di Vincenzo Imparato, 25enne, costituitosi questa mattina a Frosinone, considerato ultimo anello mancante del sodalizio scoperto dai carabinieri su impulso della Direzione Antimafia di Roma.

Altre nove persone erano finite agli arresti, in particolare: Cristian Peppe, residente a Fondi, Giuseppe Ambrosio e Alessandro Papa (finiti in carcere); Raffaele Ferraro, Mirko Mauti , Onorato Rotunno, Davide Terracciano, Marco Iacovacci e Attilio Franzini.

L’indagine si è concentrata sul traffico di stupefacenti, in particolare cocaina, marijuana e crack, gestito da due gruppi criminali distinti, di cui sono stati ricostruiti ruoli, dinamiche e rotte dei canali di approvvigionamento della droga.

Fondamentale è risultato il linguaggio utilizzato dal gruppo per identificare la droga, ordinare i quantitativi e gestire le piazze di spaccio. Crack e cocaina venivano chiamate “maschio” e “femmina” o “amici” e “amiche” o “rosso” e “giallo” (per via del colore del nastro adesivo usato per il confezionamento”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questa mattina intanto, il comandante provinciale dei carabinieri di Latina si è recato a Fondi per esprimere la propria soddisfazione e quella dell’Arma ai carabinieri che hanno preso parte all’operazione coordinata dalla Dda di Roma. Ai complimenti del colonnello Eduardo Calvi si sono poi aggiunti quelli del sindaco di Fondi Salvatore De Meo, che ha voluto esprimere il proprio apprezzamento per l’impegno dei carabinieri sul territorio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

  • “Spregiudicato e di grande caratura criminale”: ecco chi è Luciano Iannotta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento