Cronaca

Traffico di rifiuti: operazione dei carabinieri forestali nel Lazio. Sequestrati 10 impianti

Il blitz questa mattina all'alba;a lavoro il Gruppo Carabinieri Forestale di Frosinone, Latina e Roma. I sigilli scattati a due aziende nella provincia pontina. I decreti di sequestro del tribunale di Roma su richiesta della Dda

E’ scattata questa mattina all’alba un’operazione del Gruppo Carabinieri Forestale di Frosinone, coadiuvato dai colleghi di Latina e Roma, nonché dal Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone, dal NOE di Roma e dalla sezione di P.G. della Procura di Cassino, che ha portato al sequestro di 10 impianti di trattamento rifiuti e una discarica per rifiuti non pericolosi. 

I militari stanno dando esecuzione ai due decreti di sequestro emessi dal Gip del Tribunale di Roma, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Roma, nei confronti degli impianti, e ad un decreto di perquisizione emesso nei confronti delle stesse aziende e di laboratori di analisi. 

Da quanto si apprende due sarebbero le aziende interessate nella provincia di Latina. 

Sono 25 gli indagati ai quali vengono a vario titolo contestati i reati di attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti, truffa aggravata, frode in pubbliche forniture e violazione di prescrizioni AIA. Sono stati anche sequestrati più di 26 milioni di euro come profitto delle attività contestate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico di rifiuti: operazione dei carabinieri forestali nel Lazio. Sequestrati 10 impianti

LatinaToday è in caricamento